guida su come risparmiare con l'aria condizionata

Ormai quasi tutte le abitazioni sono in possesso di un condizionatore, strumento assolutamente indispensabile per riuscire ad ottenere una temperatura fresca durante i periodi estivi. Ci sono alcune case in cui effettivamente questo strumento potrebbe anche non essere installato ma ce ne sono invece altre in cui senza un condizionatore non sarebbe assolutamente possibile vivere. Pensiamo ad esempio per un attimo a tutti gli appartamenti dei vecchi condomini di una volta in cui il sole batte forte durante tutto l'arco di una giornata estiva, dei veri e propri forni in cui le temperature possono anche arrivare a superare i 30°C.

L'utilizzo dei condizionatori comporta però uno spreco di energia davvero immenso. I condizionatori infatti, anche quelli di ultima generazione, devono essere considerati tra gli elettrodomestici in assoluto più bisognosi di energia. Consumare così tanta energia elettrica significa ovviamente creare intense emissioni di anidride carbonica nell'aria e contribuire quindi all'inquinamento dell'ambiente ma significa anche che a fine mese le bollette dell'energia elettrica saranno davvero molto salate, cosa questa che non possiamo assolutamente permetterci soprattutto in un periodo di forte crisi economica come quello in cui stiamo vivendo. Cerchiamo allora di capire come sfruttare al meglio l'impianto di condizionamento per evitare inutili sprechi di energia.

risparmiare aria condizionata

Immagine presa da http://www.ilforteassociazioneculturale.it

La prima cosa da fare per risparmiare con l'aria condizionata è quella di controllare la posizione dell'unità esterna del vostro condizionatore. Se l'unità esterna si trova in una zona troppo esposta al sole chiamate un tecnico che possa spostarla in una zona in ombra. Sembra una cosa di poco conto ed invece un condizionatore con unità esterna all'ombra è un condizionatore che riesce a consumare addirittura il 5% in meno rispetto ad un condizionatore con unità esterna al sole. Controllate inoltre che la zona intorno all'unità esterna sia libera e che niente possa quindi ostacolare la circolazione dell'aria, cosa questa che comporterebbe appunto un inutile spreco di energia elettrica.

Il condizionatore inoltre deve sempre essere regolato su una temperatura che va dai 25 ° ai 27 ° e non ci deve mai essere una differenza superiore ai 6° tra l'ambiente interno di casa e quello esterno. Solo in questo modo possiamo garantirci un consumo minimo di energia elettrica. È molto importante anche imparare ad utilizzare il deumidificatore disponibile all'interno del condizionatore perché grazie a questo strumento che ha un consumo davvero molto basso di energia elettrica possiamo rendere l'aria più secca evitando così di sentire il caldo in modo eccessivo.

Un altro accorgimento per riuscire a risparmiare davvero molta energia elettrica è quello di provvedere sempre ad una pulizia periodica e ad una manutenzione periodica del condizionatore. Solo un impianto di aria condizionata perfettamente funzionante è infatti un impianto capace di risparmiare.

Articoli Correlati

Risparmiare sul carburante auto

Risparmiare sul carburante auto

guida su come risparmiare il carburante auto Leggi tutto -> ..

Risparmiare sul riscaldamento

Risparmiare sul riscaldamento

guida su come risparmiare sul riscaldamento Leggi tutto -> ..

Risparmiare sull'elettricità

Risparmiare sull'elettricità

guida su come risparmiare sull'elettricità Leggi tutto -> ..

Risparmiare con l'acqua calda e lo scaldabagno

Risparmiare con l'acqua calda e lo scaldabagno

guida su come risparmiare con l'acqua calda e lo scaldabagno Leggi tutto -> ..

Risparmio energetico

Risparmio energetico

guida al risparmio energetico Leggi tutto -> ..

Geotermico azienda

Geotermico azienda

guida sul geotermico per l'azienda Leggi tutto -> ..