guida agli incentivi statali per il mini eolico

Fino a qualche anno fa gli impianti mini eolici non erano soggetti ad alcun tipo di incentivo statale, incentivi che fortunatamente sono stati introdotti a partire dal dicembre del 2008 e che ci permettono quindi di ottenere un piccolo ingresso economico extra ideale per riuscire così a far fronte nel miglior modo possibile alle spese che sono state sostenute per l'installazione di questo impianto che può così essere ripagato in brevi tempo.

Gli incentivi statali vengono messi a disposizione degli utenti che hanno deciso di installare un impianto mini eolico nella loro abitazione direttamente dal GSE - Gestore dei Servizi Energetici. Gli incentivi sono disponibili solo per gli impianti mini eolici che hanno una potenza che va da un minimo di 1kW ad un massimo di 200kW e che ovviamente devono essere connessi alla rete elettrice di distribuzione.

incentivi statali mini eolico

Immagine presa da http://www.divisioneenergierinnovabili.it

L'incentivo statale previsto viene anche chiamato tariffa fissa onnicomprensiva. Secondo questa tariffa il Gestore dei Sevizi Energetici deve ripagare l'utente che possiede un impianto mini eolico di 0,30 € per ogni kWh che l'impianto ha prodotto ed ha poi immesso nella rete elettrica pubblica, un modo insomma per riuscire a ripagare anche nel lungo periodo la spesa che inizialmente è stata fatta.

È importante ricordare però che gli incentivi statali per il mini eolico non durano per sempre, la loro validità è limitata infatti ai primi 15 anni dal momento dell'installazione. Trascorsi questi 15 anni colui che ha deciso di installare un impianto mini eolico non può più fruire di questi benefici. Non si deve pensare però che da quel momento l'impianto mini eolico non sia più in grado di offrire una rendita. Trascorsi questi 15 anni infatti è possibile vendere comunque l'energia prodotta che risulta in eccesso, ad una tariffa ridotta ovviamente rispetto a quella prevista dagli incentivi ma comunque molto conveniente.

L'energia prodotta può essere venduta direttamente al Gestore dei Servizi Energetici oppure al mercato elettrico, vendita che avviene tramite Ritiro dedicato. In alternativa è possibile optare per lo scambio sul posto ma è necessario avviare la pratica di scambio con il Gestore dei Servizi Energetici in modo preventivo. Lo scambio sul posto può essere effettuato per tutta la durata dell'impianto mini eolico che è stato installato e prevede quindi che il GSE offre un corrispettivo economico per tutta l'energia che è stata messa nella rete e che non è stata sfruttata da quell'abitazione, corrispettivo che può essere in denaro oppure che viene semplicemente poi scalato dalle successive bollette.

Articoli Correlati

Incentivi statali geotermico

Incentivi statali geotermico

guida agli incentivi statali per il geotermico Leggi tutto -> ..

Incentivi statali fotovoltaico

Incentivi statali fotovoltaico

guida agli incentivi statali per il fotovoltaico Leggi tutto -> ..

Incentivi, contributi statali e detrazioni

Incentivi, contributi statali e detrazioni

guida agli incentivi, ai contributi statali e alle detrazioni per l'installazione di un impianto a risparmio energetico Leggi tutto -> ..

Detrazione 55% mini eolico

Detrazione 55% mini eolico

guida alla detrazione al 55% del mini eolico Leggi tutto -> ..

Costi mini eolico

Costi mini eolico

guida ai costi per il mini eolico Leggi tutto -> ..

Mini eolico casa

Mini eolico casa

Guida al mini eolico per la casa Leggi tutto -> ..