guida alle centrali geotermiche in Italia

Gli impianti geotermici sono impianti che sono in grado di sfruttare il calore della terra ed eventualmente anche le falde acquifere sotterranee. Solitamente questi impianti vengono sfruttati nelle case e nelle aziende per riscaldare gli ambienti oppure per raffreddarli ma in Italia sono anche presenti delle vere e proprie centrali geotermiche che sfruttano il calore della terra invece non solo per il riscaldamento ma anche per la produzione massiccia di energia elettrica.

Non si parla spesso purtroppo di queste centrali geotermiche e negli ultimi anni l'attenzione si è focalizzata soprattutto sui grandi parchi eolici oppure sui parchi a pannelli solari, due energie infatti quelle del sole e quelle del vento più semplici da comprendere per tutti. Effettivamente le centrali geotermiche sono più difficili da comprendere, il loro funzionamento quindi non può definirsi intuitivo, ma è importante invece iniziare a parlare e far capire che in Italia la geotermia è un campo in continuo sviluppo.

centrali geotermiche italia larderello

Immagine presa da http://www.youandnews.com

Le centrali geotermiche sono quindi degli impianti geotermici di grandi dimensioni che vengono realizzati nei luoghi in cui è più semplice raggiungere un calore davvero molto elevato. Si tratta solitamente di luoghi isolati quindi, di luoghi cioè che fuori dal centro delle città, perché sono necessarie delle trivellazioni del suolo davvero molto profonde. Come ben sappiamo infatti il calore è maggiore mano a mano che ci si avvicina al nucleo della crosta terrestre, mano a mano quindi che si scende in profondità. Le centrali geotermiche, a differenza dei piccoli impianti utilizzati nelle abitazioni e nelle aziende, sfruttano infatti un calore maggiore ai 100 °C.

Forse non tutti sanno che proprio l'Italia è stato uno dei paesi più all'avanguardia nella geotermia, uno dei primi paesi infatti ad avere deciso di aprire una centrale geotermica. La prima centrale è stata infatti creata durante i primi anni del Novecento in Toscana. Dalla realizzazione della prima centrale ad oggi sono passati davvero molti anni, anni in cui abbiamo visto nascere sul nostro territorio decine e decine di centrali tutte però a dire la verità concentrate sul territorio toscano, territorio che ha dimostrato infatti di essere quello più caldo di tutta la nostra penisola.

Buona parte degli impianti sono infatti concentrati sul Monte Amiata, nella zona di Travale - Radicondoli e nella zona di Larderello. Le provincie quindi di Pisa, Siena e Grosseto sono quindi zone in cui la geotermia viene sfruttata in modo intenso, zone che sono in grado di produrre davvero molta energia che può essere poi sfruttata da tutto il territorio nazionale.

Articoli Correlati

Mappa solare Italia

Mappa solare Italia

guida alle caratteristiche della mappa solare in Italia Leggi tutto -> ..

Energia geotermica

Energia geotermica

guida all'energia geotermica Leggi tutto -> ..

Rendimento impianto fotovoltaico

Rendimento impianto fotovoltaico

guida al rendimento di un impianto fotovoltaico e a tutti gli elementi che entrano in gioco Leggi tutto -> ..

Energia solare

Energia solare

guida all'energia solare Leggi tutto -> ..

Riscaldare la casa con il Bioetanolo

Riscaldare la casa con il Bioetanolo

Bioetanolo per riscaldare la propria casa in modo ecologico Leggi tutto -> ..

Detrazioni 55% solare temico

Detrazioni 55% solare temico

guida alle detrazioni al 55% per il solare termico Leggi tutto -> ..